Da un’idea di Terrearse Lab, un (possibile) luogo dove riunire teste pensanti e voglia di lavorare insieme. Come antidoto all’emigrazione: si chiama co-working.