Amorphophallus Titanum: più semplicemente aro titano o gigante, è uno tra i fiori più grandi del mondo. Non è proprio molto diffuso, il suo ambiente naturale è Sumatra, un’isola dell’Indonesia. Il merito della sua scoperta appartiene ad un botanico italiano, Odoardo Beccari. Fu lui a scoprirlo nel suo habitat naturale: persino passeggiando nella foresta tropicale  è difficile non notare un fiore alto da 1 fino ad un massimo di 3 metri! Questa sua caratteristica lo rende una vera e propria attrazione per gli orti botanici, che ne coltivano alcuni esemplari, esposti al pubblico.

La sua altezza lo rende una “star” del regno naturale, ma suo malgrado vanta un record del tutto particolare: è il fiore più puzzolente del mondo. Cosa strana a sentirsi, dopotutto è pur sempre in fiore, ma durante la fioritura emana un odore sgradevolissimo, simile a quello della carne in putrefazione, un odore di acido, unito a quello di calzini sudati. Un tanfo insopportabile per gli uomini, ma che attrae numerosi insetti impollinatori. Nonostante ciò, la sua fioritura è un evento raro , ma che dura solo qualche giorno, tanto che molte persone (coraggiose, senza dubbio) attendono per ore in coda fuori dagli orti botanici per assistervi. Uno spettacolo decisamente breve ma… intenso!