Sono sempre stato appassionato di storie e di persone, ma questa storia è davvero speciale… e non solo perché il protagonista ha scelto di tornare dall’Australia e ritrovare il proprio paese d’origine!

Voglio raccontarti in questo post di quando ho conosciuto un signore di nome Antonio.

La sua storia è in tutti simile a quella di moltissimi emigrati, che sognano di poter rivedere il posto dove sono nati.

Dove forse hanno imparato ad andare in bicicletta.

Dove hanno lasciato ricordi indelebili.

«Il mio tesoro è qui» mi ha detto Antonio.

Che mi ha portato per tre ore a spasso per le stradine, nel rifugio dei bombardamenti della seconda guerra mondiale, nella casa dove è nato. Facendomi conoscere questo luogo in cui il tempo davvero sembra essersi fermato.

È Straorino, una frazione del comune di Reggio Calabria

Ma non ha grande importanza il luogo. La cosa straordinaria è sentirlo parlare di radici, di famiglia, di quando camminava a piedi scalzi.

Delle cose importanti della vita, l’amore delle persone care.

Perché ho scelto di scrivere questo post?

Perché credo nel valore della memoria. In fondo – se ci pensi – noi siamo quello che erano i nostri padri e prima ancora i nostri nonni e così via, all’indietro nel tempo.

Non siamo stati catapultati qui dalla cicogna! La nostra storia, i nostri valori sono un bene prezioso e meritano di essere conservati.

Ognuno ha i propri.

Sentirlo parlare in dialetto misto a inglese con slang australiano è molto divertente 🙂

A distanza di 50 anni (dico cinquant’anni) non ha dimenticato la nostra lingua e i modi di dire!

Quelli sono come la bicicletta: una volta imparati non te li scordi più

E, infatti, Antonio dialoga perfettamente con quelli che un tempo erano i suoi compagni di giovinezza, oggi con tutti i capelli grigi e bianchi.

Ma quanti anni ha il signor Antonio?

Non lo so, ottanta. Forse qualcuno in più.

Non gliel’ho chiesto. Che importanza vuoi che abbia??!!

Ho raccolto la sua testimonianza. A dire la verità non è la prima storia che racconto di una persona che dall’Australia torna in Italia: in questo post c’è la video-intervista a Giuseppe, tornato in Italia per fare business con 4 lauree.

Quelle di Antonio sono le parole di un nonno che in Australia ormai ha tutto: famiglia, nipotini ed è stato anche esponente politico e grande leader carismatico della comunità italo-australiana.

Eppure il suo cuore – il suo tesoro – è qui. In Italia, dall’altra parte del mondo.

Buona visione, il video è molto bello e dura poco.