Un’esibizione in un palcoscenico prestigioso come il Teatro “Cilea” di Reggio Calabria. Gli studenti del liceo scientifico “Volta” di Reggio Calabria hanno rielaborato e rappresentato la storia di Billy Elliot: il ballerino di umili origini, che nell’Inghilterra della metà degli anni 80 ha scoperto la sua passione per la danza, mentre fuori dalla palestra si consumava una lotta sociale per il lavoro dei minatori.

Teatro gremito di istituzioni, studenti, docenti e famiglie per “Una stella in clielo”, il risultato di un anno di lavoro per il laboratorio teatrale dell’istituto. Cui hanno partecipato professori, moltissimi studenti e anche qualche genitore per la creazione dei costumi e per il trucco.

Tutti affascinati dall’interprete straordinaria nel ruolo di Billy Elliot: Laila Merzoug, della 2A del liceo, una ragazza nelle vesti di un ragazzo. Ballerina sin dalla tenera età, è stata punta di diamante di un gruppo unito e capace di coinvolgere tutto il pubblico.

IAMU ha raccolto le impressioni a caldo di alcuni protagonisti, dopo lo spettacolo.

Ecco le loro divertenti dichiarazioni e i ringraziamenti, con un “Cicerone” d’eccezione: Billy Elliot, al secolo Laila!