Ne fanno di tutti i colori (e forme). Sono i makers, tecnoartigiani

Paolo Mirabelli, di Graphid3a, riproduce (fedelmente) monumenti in miniatura e un’infinità di oggetti. E partecipa al progetto “Robohand” per ricostruire gli arti con stampa 3D.