Ma è possibile prendere 2 in matematica senza avere alcuna colpa, perché è tutta colpa dei nostri genitori e quindi del nostro DNA?

Forse ti sorprenderà, ma la risposta è SI.

In questo post ti avevamo raccontato di un’app che svolge gli esercizi di matematica al posto tuo… davvero figa (e utile)!!!

Ma quei cervelloni degli Americani sono andati oltre 🙂

E hanno scoperto quella che potrebbe essere la più grande scusa da utilizzare in qualunque anno di scuola di tutti i tempi: la matofobia!!

Udite, udite la matofobia è una malattia psicologica ereditaria che potremmo tradurre in un italiano comprensibile come “odio per la matematica” (*applausi*) e si trasmette di padre in figlio.

E vuoi sapere anche il motivo?

Beh, è piuttosto semplice: perché i genitori non lasciano mai la possibilità ai figli di sbrigarsela da soli tra espressioni, tabelline ed equazioni.

Ricercatori di 3 stati americani diversi hanno preso un campione di 438 studenti.

Ecco cosa hanno fatto fare a questi studenti: li hanno sottoposti a prove di matematica e test contro l’ansia.

Tutto questo in una stanza.

Nella stanza di fianco hanno fatto fare la stessa cosa ai loro genitori.

Risultato: tale padre (e madre) in matematica, tale figlio.

SecondoElisabetta Strickland, matematica dell’università di Tor Vergata di Roma: «La causa è il modo in cui viene presentata la matematica dai genitori ai figli. La matematica andrebbe spiegata con atteggiamento giocoso associata all’idea di serenità».

Macché!

Questa cosa qui nelle nostre scuole non viene granché presa in considerazione visto che si tende a spiegare la matematica associata alla memoria.

I primi a correre ai ripari indovina un po’ chi sono stati? Gli inglesi.

Introdurranno nel programma di matematica delle proprie scuole alcune nozioni su come gestire un mutuo, fare i calcoli per il conto al ristorante e alcune lezioni riguarderanno anche i metodi per evitare le truffe.

Adess0 tocca a noi, nella terra che ha ospitato Pitagora, adeguarci a questi nuovi standard d’insegnamento.

Intanto ti suggerisco di dare un’occhiata a questo post in cui ci sono alcuni consigli e trucchetti su come ottenere buoni risultati nello studio e anche a quest’altro in cui ti abbiamo spiegato la teoria delle 10mila ore e come fare per migliorare i tuoi voti a scuola, partendo dal fisico e dalla mente!