Canta e Cammina!

Un’esortazione ma anche un’associazione.

Ho incontrato Alessia Genua, presidente di Canta e Cammina.

È stata un’occasione speciale perché durante un’attività ha coinvolto la scuola elementare “Nosside” di Reggio Calabria in una mattinata divertente.

Cosa mi è piaciuto?

Vedere questi bambini all’opera per capire innanzitutto – con parole semplici – che il territorio è anche loro.

Che piccoli gesti possono effettivamente aiutare anche noi grandi a capire cosa è giusto e cosa non è giusto fare.

E i bambini capiscono eccome!!!

E rendono le cose migliori, cosa che noi adulti riusciamo a fare solo a tratti e ci mettiamo una fatica immensa a educarci al bello e al bene comune.

In questo post ti racconto come un gruppo di studenti hanno lavorato insieme per essere attenti ai più deboli. L’obiettivo è sempre un impegno per rendere le cose migliori. Magari imparando e giocando insieme all’aria aperta.

A proposito di aria aperta, qui ti racconto come hanno fatto un gruppo di cittadini a recuperare e restituire alla propria città un luogo abbandonato.

Piccolo compitino per casa: prendiamo esempio da questi buoni esempi per darci anche noi da fare!!!

Tu che ne dici?… comincia subito!