Da Napoli, vi racconto tutti i sacrifici che faccio per la musica

Seto è un cantautore emergente. Dall’hinterland di Napoli vorrebbe portare in giro per il mondo la sua musica con sonorità rap. È uno abituato a credere nei sogni e raggiungere gli obiettivi. Come sappiamo, la musica è arte, ha bisogno dei suoi tempi ed un giorno verrà notata.

Mi chiamo Raffaele, in arte Seto, ho ventiquattro anni.

Vivo a Casoria, una città metropolitana di Napoli, un ambiente che non offre tanto e un clima non molto tranquillo.

Al momento lavoro all’interno di un magazzino in orari notturni, ma non sto qui a parlarvi di questo, ma della mia passione: la musica.

Ascolto musica Rap da oltre dieci anni e due anni fa ho deciso di intraprendere questa strada, di renderla concreta nella mia vita.

E di esprimermi attraverso i versi.

Forse ho scelto il momento sbagliato, la pandemia, i diversi lockdown, le serate prima fissate e poi saltate un po’ dappertutto.

Ma il Covid non mi ha fermato.

Non ha fermato soprattutto la mia voglia di credere nei sogni e raggiungere gli obiettivi. Tutti i miei obiettivi.

Ho avuto la possibilità e un po’ più di tempo per dedicarmi alla scrittura, migliorarla e analizzarla. Nonostante la distanza, ho cercato di confrontarmi con i miei amici, che sono anche i miei primi fan.

Da qualche tempo, – in collaborazione con un mio carissimo amico con cui formo il duo “EMME ESSE” – siamo riusciti a pubblicare diversi brani. L’ultimo s’intitola “Vado Via”. In questo brano affrontiamo varie tematiche, tra cui la nostra situazione economica e i nostri sacrifici. Il titolo parla da sé, perché se non si guadagna, l’opzione che entrambi ci diamo è quella di andare via.

Al momento teniamo duro.

La mia speranza è legata al fatto che presto, molto presto, l’emergenza sia soltanto un brutto ricordo.

Credo che tutto quello che è successo in questi mesi ha avuto un senso nella mia vita: quello di tenere stretti a me i miei cari e di godermi anche le cose semplici, che spesso sono le più importanti e magari trascurate.

Il duo Emme Esse non molla.

Il nostro obiettivo è di puntare in alto e di farci notare il più possibile. Perché, come spesso ci diciamo, la musica è arte, ha bisogno dei suoi tempi a volte per essere capita e notata.

Ma quando inizia a piacere quello che dici e come lo dici (anche in musica)…. beh, tutto diventa più facile e le persone stanno a sentirti con piacere!

A questo proposito voglio dare a tutti un consiglio:

“tenete stretti i vostri sogni”

I sogni ci danno la speranza, la forza per non mollare.

È proprio grazie a loro se riusciamo ad andare avanti. Sono il motivo per cui la mattina ci svegliamo e quello per cui la notte spesso ci capita di non dormire. L’importante è sempre credere nei propri sogni e raggiungere gli obiettivi.

Questa foto per me è particolarmente importante, è stata scattata il primo giorno in cui siamo tornati in studio di registrazione dopo il lockdown.

Laura Mascellino
Sono una studentessa di Scienze della Comunicazione. La fotografia è sempre stata una delle mie più grandi passioni. Mi piace viaggiare e andare ai concerti. A volte penso troppo e sono una perfezionista, ma dovete amarmi così come sono.

Altro da leggere

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

I nostri canali social

10,750FansMi piace
12,350FollowerSegui
4,500FollowerSegui
3,000IscrittiIscriviti
spot_img

Da non perdere