In questo post ti racconto quanto sia facile diventare EROI ed essere generosi a scuola e nella vita. Ho seguito – dalla compilazione dei moduli di consenso fino alla colazione con caffè e cornetto – la prima donazione di sangue di Simone.

Simone è uno studente come tanti.

In quest’anno scolastico ne abbiamo incontrati davvero di tutti i tipi: studentesse come Cristina, che aveva una paura matta dell’ago, a Vittorio che ha sentito il bisogno di fare qualcosa per gli altri.

Quando incontro gli studenti di tutte le scuole, la prima cosa che traspare è la simpatia, l’allegria.

Quasi mai è visibile un valore straordinario e prezioso come la generosità.

Un valore che caratterizza lo spirito del donatore di sangue e dell’Associazione volontari del sangue (Avis) da sempre 🙂

Eppure Simone, lo studente protagonista del video di oggi, è un tipo davvero generoso. E SI VEDE!!!

Frequenta l’ITT “Panella-Vallauri” di Reggio Calabria e non è per nulla preoccupato nel compiere questo gesto. Sull’autoemoteca dell’Avis Comunale di Reggio Calabria viene accolto subito con simpatia.

Roberto, l’infermiere, è un gran simpaticone. Basilio, il medico, lo è altrettanto. Impossibile non sentirsi a proprio agio.

C’è solo un po’ di attesa: è una prima volta. Anche per diventare EROI c’è una prima volta.

E capita così che Simone sia desideroso di capire che succede quando si dona il sangue… insomma, si domanda: «Cosa mi faranno questi qua???»

Una grande famiglia.

Tutti insieme per la grande famiglia Avis e per accrescere il numero di donatori. Una sfida da affrontare giorno per giorno. Se vuoi, puoi iniziare da qui, prenotando il tuo posto-donazione già per domattina!

E adesso… ecco Simone, studente molto generoso 🙂