Risalendo l’Italia (in senso “cartografico”) siamo arrivati fino alla sede nazionale dell’Avis a Milano.

Prima però una capatina all’Expo, la fiera internazionale che ha attirato gente da tutto il mondo. Anche noi siamo stati attirati!

Non vogliamo mentirti: nel quarto giorno la fatica del viaggio IAMU con Avis inizia a farsi sentire, ma l’adrenalina ci tiene su.

Insieme al piacere di fare sempre nuovi e divertenti incontri, tra cui quello col presidente nazionale Avis Vincenzo Saturni che ci ha ospitato – udite udite – nella sede centrale!

Bello davvero… l’abbiamo anche coinvolto con le nostre lavagnette.

Viaggiare, d’altronde, è sempre un’esperienza fantastica e anche la nostra passione (segreta, ma mica tanto 🙂 ).

Lo abbiamo già raccontato in questo video post della prima tappa, la partenza da Reggio Calabria, fino a Catanzaro e Roma e in quest’altro post che riguarda la seconda tappa, che ci ha condotti dritti dritti fino a Roma e Bologna. E il divertimento non è mancato anche nella tappa di Ferrara dove abbiamo incontrato tanti amici avisini.

È per questo che abbiamo scelto di fare un viaggio alla scoperta dei valori che contraddistinguono la donazione di sangue.

Per capire l’Avis, l’associazione dei volontari del sangue.

Per impararne la passione e trasmetterla alle giovani generazioni, per scoprire che l’Italia è tutta unita sotto il segno della donazione gratuita agli altri. Perché avere amore significa guardare alle esigenze di tutti.

Da vedere, dunque, questo video su Expo e Milano.

Intanto ci prepariamo alla prossima tappa: è ora di tornare a Sud, verso casa, verso Palermo!