Frequenta il quinto superiore e ha una passione smisurata per la chimica, l’elettronica e l’informatica. Una delle sue idee (e dei suoi esperimenti) è stata premiata con un viaggio allo Houston Methodist Research Institute. E il professor Mauro Ferrari, scienziato impegnato nella ricerca sulle nanotecnologie e nella bioingegneria, è già molto interessato a questo ragazzo. (Giovani) buone notizie in cinque W