«Continueremo a donare il sangue anche dopo la scuola»: l’impegno di Nino e Matteo

Quando due studenti promettono di donare il sangue anche dopo la scuola, ovvero una volta finiti gli esami, è segno che un messaggio è passato.

Di quale messaggio stiamo parlando?

Che la donazione del sangue è preziosa sempre.

Un’esperienza da raccontare per Nino e Matteo, due studenti dell’ITE “Piria” di Reggio Calabria.

Hanno conosciuto l’Avis proprio grazie alla loro scuola, ma adesso promettono di proseguire con il proprio impegno nella solidarietà.

Una volta ogni 3 mesi per i ragazzi, una ogni 6 mesi per le ragazze.

Anche una volta finiti gli esami!

Come ti ho raccontato in questo POST c’è sempre bisogno di sangue e tu potresti salvare una vita umana.

Cosa aspetti?

L’Avis chiama tutti a un impegno costante non soltanto durante le emergenze.

E sono tante le storie che si intrecciano: c’è chi ha conosciuto la donazione per salvare un parente (lo zio), chi invece ha vinto la paura dell’ago, chi ancora ha un testimone da raccogliere dal papà e dal nonno.

Tutti accomunati dal desiderio di fare del bene.