Quando ho incontrato don Davide Banzato ci trovavamo a due passi dal mare.

Un attimo starai pensando. «Chi è don Davide Banzato?».

È un giovane di circa 35 anni. Un bel ragazzo, simpatico e dai modi gentili.

Ma soprattutto è un sacerdote impegnato nel servizio ai tossicodipendenti e ai giovani in difficoltà per la comunità Nuovi Orizzonti, fondata da Chiara Amirante.

Mi ha colpito la sua storia, è per questo che la trovate su IAMU.

Una storia come tante, la storia di una vocazione. Tutti nelle nostre vite siamo chiamati a far qualcosa.

Chi a essere medico, chi giornalista, chi impiegato, chi imprenditore.

Chi è chiamato a costruire una famiglia.

Chi a essere prete.

È sorprendente come questo ragazzo dall’aspetto gradevole abbia scelto di diventare sacerdote. Ecco perché la prima domanda che gli ho rivolto è stata proprio questa.

Perché mai un bel ragazzo dovrebbe diventare prete?

In questo video, puoi ascoltare la risposta.

Non è una risposta banale, parla di scelte. Quelle che ognuno di noi, anche tu, compiamo giornalmente. A volte senza accorgercene.

Mi racconta la sua esperienza di incontro con Dio. Una esperienza di cambiamento, di ricerca della vera felicità.

Molti di noi – in qualche occasione della vita – abbiamo cercato la felicità, perché ci siamo sentiti insoddisfatti.

Anche in questo altro post ho raccolto le esperienze di persone che hanno incontrato Dio nella loro vita, in un episodio, per caso. E questo incontro ha cambiato loro la vita.

Don Davide Banzato spiega come e dove cercare Dio.

Anche senza essere credenti.